martedì 17 settembre 2013

Meeting ASI della Liguria e TImbriamo 38a settimana

Buongiornooooo, 
oggi sarà un post tutto dedicato al meeting che si è tenuto domenica scorsa a Genova, un post con tante chiacchiere e tante foto, perciò (se vi va) mettetevi comode!

Ho passato gran parte della scorsa settimana nei preparativi, come sapete durante i meeting (anche se non è mai un obbligo) c'è spesso uno scambio di regalini  home made sempre molto graditi....proprio perchè fatti a mano e con il cuore hanno un gran valore. Così questa volta mi sono messa d'impegno e anch'io ho realizzato un piccolo pensierino per tutte, pensa e ripensa, prova e riprova, sono riuscita a realizzare delle scatoline che sarebbero servite come contenitore di una piccola marmellata. 
Ecco alcune fasi della preparazione

Le scatoline non sono il massimo della perfezione, pur seguendo un modello non sono riuscita ad essere regolare, ma con il nastro e il pizzo sono riuscita a camuffare gli errorini. Con la fustella Sizzix Framelits Circle Scallop, ho pazientenente tagliato le stoffine da mettere sul coperchietto, le ho fermate con un elastico che ho coperto con il filo di raffia. Ho inserito la scatolina nei sacchettini di cellophane, ho ripiegato il bordo del sacchetto e ho fatto un foro per far passare il nastrino che lega anche l'etichetta. Il timbro del barattolino è un regalo di Giovanna per il mio compleanno ed è arrivato proprio al momento giusto! GRAZIE GIO'....e non vi ho fatto vedere il bellissimo astuccio di stoffa che lo conteneva, tutto cucito da lei.....altro che mani d'oro, di platino!
Come ogni meeting ASI che si rispetti, era previsto uno swap e un concorso. Il tema da seguire era "Back to school" (del resto il meeting si svolgeva in una scuola e quindi tema azzeccatissimo). In particolare dovevamo preparare un segnalibro per lo swap e alterare una copertina di un quaderno, notes, ecc. per il concorso.
Nelle mie scorribande serali su Pinterest, sono stata catturata da questi simpatici bimbi. Sono timbri digitali che ho stampato e colorato con i Copic. Non chiedetemi dove li ho trovati perchè ho provato a cercarli per un giorno intero senza risultato, proprio non ricordo il sito, ma appena li trovo aggiorno il post.
Comunque ho deciso di utilizzarli per i due progetti.


Il segnalibro
La bimba l'ho messa su una pila di libri ritagliati da un foglio Kesi'art "Collection Moulin du Comte" (mini-pack).
Su un cartoncino nero ho usato un stencil con numeri, inchiostro bianco e poi embossato a caldo.
Il bimbo invece l'ho utilizzato per alterare la copertina di una Moleskine. 
Per partecipare al concorso era indispensabile che sulla copertina comparissero i seguenti elementi: foglio a quadretti, colori o matite e graffette. 


Questi sono stati i preparativi, anzi, sabato sera ho anche preparato una Quiche con cipolle, erbette e gorgonzola da portare, stranamente per una volta tanto sono stata dentro i tempi senza dover fare le due di notte per mettermi alla pari.....sarà per questo che domenica pioveva?

Domenica mattina sono partita presto, non vedevo l'ora di arrivare per stritolare di abbracci Giovanna e Viviana, rivedere Cristina e conoscere altre ragazze. 
Doveva accompagnarmi la mia amica Laura ma purtroppo un impegno l'ha trattenuta a Milano e così ho fatto il viaggio sola soletta con il mio solito Tommy (navigatore) e la radio sintonizzata su RMC, ho sperato tanto in un errore dei meteorologi ma questa volta (proprio quando serve) non hanno sbagliato le previsioni e quindi a metà viaggio giù acqua e io oooodio guidare con la pioggia! Ma meeting bagnato meeting fortunato....o no?

Sono arrivata abbastanza presto, ma  era già quasi tutto allestito e così dopo baci, abbracci e le presentazioni (che naturalmente non sono riuscita a memorizzare), ho messo ad ogni posto il mio regalino e man mano che arrivavano le ragazze mettevano i loro, ben presto i tavoli erano pieni di buste, bustine ecc.


In un'aula abbiamo messo tutte le cibarie, e ho fatto un gran fatica a resistere alla tentazione di addentare la mitica focaccia genovese, ma ho fatto la brava e per le prime due ore ho resistito poi ho ceduto alla fame e alla gola.  
In un altra aula c'erano gli Shop che con grande pazienza hanno sopportato le nostre incursioni. Erano appena arrivati ma già curiosavamo dentro gli scatoloni. Io sono stata bravissima e non ho comprato niente, neanche un timbro....ah ah ah, ma chi ci crede???

Qui Giovanna stava dando i numeri...no, non in quel senso, assegnava i numeri per lo swap e il concorso.

Questi i nostri lavori esposti per la votazione dello swap e del concorso, ma quando ho scattato le foto ne mancavano ancora tanti .
Ovviamente si partecipa ai meeting "anche" per realizzare un progetto, quasi mai riesco a concluderlo e anche questa volta non mi sono smentita, se non altro l'ho terminato ieri a casa con calma.
Il progetto, una piccola agendina (che però potrebbe anche essere un mini-album), lo ha presentato Federica. Una realizzazione molto carina, semplice, abbastanza veloce e secondo me molto libero e personalizzabile. Sempre grazie a Federica ho anche imparato (parola grossa) come si colora una timbrata con i distress ink, che poi non sono altro che le ricariche dei cuscinetti. 
Vi mostro il risultato che ho pensato bene di rovinare prendendo male le misure. La mia intenzione era di ritagliare la timbrata a forma di tag usando una fustella apposita, ma non ho pensato al foro (furba eh?) che è capitato proprio nel cappello, ma ve la faccio vedere ugualmente la mia nuova Sarah Key comprata appunto al meeting.


certo è tutt'altra cosa dall'effetto dei miei adorati Copic, ma comincerò a utilizzare questi colori più spesso...però devo fare un po' di assortimento  :-)

Comunque ieri ho stampato e colorato un altro soggetto da attaccare alla copertina, cosa pensate del mio secondo esperimento con i distress? Beh, a fine mese ho un corso proprio dedicato a questa colorazione e spero di migliorare.
Vi mostro il progetto finito

Al centro un piccolo accordion





A me piace veramente tanto, forse è un po' troppo monocromatico, ma pensando di doverci scrivere non mi dispiace affatto.

Dopo pranzo Giovanna aveva assolutamente bisogno di un caffè, e con lei io, Micaela e ....non ce la posso fare a ricordare i nomi mannaggia, perdonatemi!!! Che fare se nella scuola non c'è possibilità di averlo? Andare al bar, ma quale bar? Quello accanto alla scuola (alla mattina aperto) era chiuso, così  in 5 sulla "Giacomina" di Giò in giro per Genova Pra' alla disperata ricerca di un bar. Assurdo, zero bar aperti! Per fortuna, quando oramai eravamo rassegnate a farne senza, abbiamo trovato un distributore automatico....che ridere! Eccoci qua in crisi di astinenza, beh, io documentavo e quindi non compaio naturalmente!

Quando siamo tornate ci davano ormai per disperse, ma che ci volete fare, il caffè ci voleva proprio.
Il tempo non è stato proprio bello, ma per la foto di gruppo l'acqua ci ha graziate ed è uscito per un attimo il sole a baciarci.

Dopo la foto c'è stata la premiazione del concorso e lo scambio dei segnalibri, il concorso è stato vinto meritatamente da Viviana
Ho rubato la foto dal blog dell'ASI, dove potete vedere delle altre. Nella foto seguente ho fatto un ritaglia dalla foto delle esposizioni, è sfocata ma rende meglio l'idea. Ha utilizzato dei Jeans per rivestire un quadernone e vi assicuro che è proprio bello.


Ecco invece il segnalibro che ho ricevuto, ringrazio tanto tanto la ragazza che ha partecipato allo swap (ancora una volta non ricordo il nome, ma era il numero 9!)


Ed ecco che è arrivata la fine, prima di farmi tentare ancora dagli shop, alle 16:30 sono scappata con le mie golose focacce sotto il braccio.
Care "genovesi", non vi libererete tanto facilmente di me!
Grazie per la bellissima giornata, è sempre un piacere stare in vostra compagnia!
Un abbraccio a tutte.....anche a chi è riuscita ad arrivare in fondo a questo poema.
A presto
Stefy

Oh mamma, mi stavo dimenticato di segnalare che con il timbro del vasetto partecipo alla 38a settimana di TImbriAMO!

4 commenti:

  1. Straordinaria questa giornata e... quante Meraviglie!!!
    Baci,
    Vale ;)

    RispondiElimina
  2. Che post fantastico che hai scritto Stefi, mi hai commosso!!Son proprio tanto contenta che questo mondo virtuale e questo bellissimo hobby mi abbia fatto conoscere una bella persona come te e un'Amica con la A maiuscola, ti voglio bene!!!!E se decidessi di trasferirti a Genova sarebbe perfetto!
    Un abbraccio grande, Gio'

    RispondiElimina
  3. E già, adesso pure farti trasferire a Genova!!! E poi io come faccio???
    Bello il post e bello 'il quadernetto'!!!!
    Ciao Mara

    RispondiElimina
  4. Amica cattiva, ora mi spiace ancora di più di non esserci stata:((
    Come al solito hai fatto tutto benissimo;))

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il mio blog. Il tuo commento è un bellissimo dono.