mercoledì 17 dicembre 2014

Un alce poco serio per gli auguri di Natale

Buonasera amiche scrapper!
Il calendario dice che mancano 8 giorni a Natale, ma io quest'anno proprio non ne sento il profumo, non ho neanche appeso il solito fuoriporta  natalizio e figuriamoci se ho preparato l'albero o il presepe! Solo i regali che cominciano ad arrivare e quelli che devo consegnare mi ricordano che mancano pochi giorni a questa bella festa.
Diciamo che con queste temperature mi sento più a Pasqua....si lo so esagero, però questa stagione anomala ha davvero influito tanto sul mio spirito natalizio.
Per questo motivo quest'anno ho preparato solo tre card....e solo perchè dovevo consegnare i regali altrimenti mi sa che non realizzavo nemmeno quelle. Comunque mai dire mai, chissà, magari domani mi sveglierò con la barba cantando "jingle bells" salutando tutti con HoHo!
Prima di chiudere il blog (noooo scherzo, è che quest'anno sono stata proprio assente e un pensierino l'ho fatto, ma poi so che mi mancherebbe) vi mostro una tag di auguri buffa.
Ho preparato un piccolo tutorial sperando che vi faccia piacere. Le foto come sempre sono pessime, giornate troppo grigie e la luce artificiale per quanto ci provi non la so proprio gestire, perdonatemi!
Per questa tag ho rispolverato i Dylusions Ink, ecco i passi:

Ho cominciato spruzzando dell'acqua sulla tag

poi ho spruzzato tre colori (li vedete nella foto sotto) e ho fatto rotolare il rullo dello scottex per togliere il colore in eccesso

Ecco il risultato, i colori che usato sono London Blue, Calipso Teal e Slate Grey


Ho appoggiato uno stencil e ho spruzzato il bianco

Ho tamponato sempre con uno scottex
Su un cartoncino acquarellabile di buona qualità ho stampato i soggetti che mi interessavano. I timbri sono di  Dyan Reaveley "Christmas Accessories"
Mi diverte tantissimo costruire dei personaggi o figure assurde con i suoi timbri.
Una volta ritagliato i vari pezzi, li ho colorati usando i Dylusion Ink e una Pen Brush
Prima di incollare il muso e il cappello dell'alce, ho timbrato con Versafine nero i ramoscelli di abete che ho poi cosparso di polvere clear per embossing ed ho portato in rilievo con l'embosser.
Prima di questa questa operazione ho stampato i ramoscelli su carta, li ho tagliati e li ho usati per capire dove avrei messo le timbrate.
Ecco la composizione incollata.
Per completare la tag ho fustellato dei fiocchi neve su un foglio di  Polyshrink trasparente opaco. I fiocchi erano troppo grandi per la tag, per questo motivo la scelta e andata sul Polyshrink, è un materiale che riscaldandolo con l'embosser si rimpicciolisce diventando una miniatura dell'originale. Non spaventatevi se mentre scaldate vedrete accartocciarsi il soggetto tagliato, dopo alcuni instanti riprenderà la sua forma, solo più piccolo, più spesso e più rigido.

In questa foto vede la differenza 
Oltre ai fiocchi neve ho aggiunto degli strass rossi, e con la penna gel nera e bianca ho dato gli ultimi ritocchi.

A me sembra simpaticissima, che dite?

Ho realizzato anche un paio di biglietti seri, ma quest'anno niente colorazioni, incantata dalle cards che circolano in rete raffiguranti paesaggi invernali, ho voluto cimentarmi pure io.
Certo che le fustelle di Marianne Design ispirano e aiutano 




Eccomi arrivata alla fine, vorrei riuscire a postare ancora qualcosa prima di Natale e farvi gli auguri....ma nel caso non riuscissi TANTI TANTI ma TANTISSIMI auguri a tutti!
Stefy

5 commenti:

  1. Amica, finalmente!! Sperando che il 2015 ti porti definitivamente ad abbandonare la malsana idea di chiudere il blog, ti faccio i miei vivissimi complimenti per questa tag (alle card arrivo dopo) che è allegra, spiritosa, realizzata con grande perizia e naturalmente dimostra che magari è un periodo di produzione centellinata, ma quando produci... cavoli che cose belle!!
    Veniamo al Bianco Natale: con le card sei andata su un altro registro, quello della magia, del silenzio ovattato, del Natale che tutti custodiamo nel cuore e be'... questo è il mio Christmas! Certo che le fustelle aiutano, ma l'ho già detto: puoi avere tutti i prodotti del mondo, di Tim, Diane, Marianne, e chi più ne ha più ne metta, ma se manca quel "piccolo" ingrediente che è il buon gusto non servono a nulla, per cui BRAVA BRAVA BRAVA!!

    RispondiElimina
  2. La tag appena l'ho vista ieri su facebook , dava proprio tanta allegria , mi piace proprio e adesso che ti stai cimentando su nuove tecniche e che mi hai superato anche nel fimo , penso proprio che il blog non lo puoi chiudere . Le card sono molto belle...e dato che una sta piacevolmente a casa mia ti dico è bellissima e concordo con Laura che da un'idea di silenzio ovattato ... quello che di solito c'è con la neve .Vorrei che mi facessi un grande regalo ... concedimi di vederti piu' spesso .Baciotti e continua cosi

    RispondiElimina
  3. Creazioni bellissime! Complimenti e auguri!!!

    RispondiElimina
  4. La tag e' troppo simpatica, riflette il tuo carattere!!!!! Le card sono uno spettacolo, sembra di immergersi nella soffice neve e camminare nel silenzio che circonda il paesaggio, sei un mito!!!!!!!!!!!!! Ma va la'...abbandonare il blog...che idea "balzana"!!!!

    RispondiElimina
  5. No, no, il blog non si può chiudere senza il mio permesso. e se no lo chiudo io che non ci scrivo mai....
    Per il resto invece che dire, le tue opere sono come al solito 'stupendissime'.
    Mi spiace solo non riuscire più a vederle di persona, è l'unico motivo per cui mi dispiace non venire più in Eni.
    Un abbraccio e a presto Mara

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il mio blog. Il tuo commento è un bellissimo dono.